Artec rilascia Artec Studio 10, il più potente software di scansione 3D sul mercato

Pietro Meloni Artec, Scansione 3D

Artec Group, azienda leader nella produzione di scanner a brandeggio manuale professionali, ha appena rilasciato la versione 10 del suo pluripremiato Artec Studio.

Caratterizzato da sempre da una grande semplicità d’uso abbinata ad avanzate caratteristiche, con la versione 10 si arricchisce ulteriormente di esclusive funzionalità, mentre si registra un considerevole aumento delle prestazioni.
Il primo riscontro del fatto che “nel motore” è cambiato qualcosa di importante si avverte direttamente durante la scansione. La registrazione seriale dei frame 3D acquisiti (sino a 15/sec per l’EVA e sino a 7,5/sec per lo Spider) risulta molto più efficace ed accurata. L’algoritmo di registrazione riesce ad allineare le scansioni in ingresso correttamente rispetto al modello in corso di formazione, anche ove movimenti bruschi del polso dell’operatore modificano significativamente il campo inquadrato dallo scanner. Questa funzionalità rende la scansione molto più fluida e veloce, ed è particolarmente apprezzabile nel body scanning, in quanto riduce significativamente il tempo durante il quale il soggetto deve mantenere la medesima posizione. Anche nella successiva registrazione globale, nella quale a tutti i frame viene assegnato lo stesso sistema di coordinate, i vantaggi del nuovo algoritmo sono evidenti. I tempi si riducono significativamente rispetto alle versioni precedenti, e l’accuratezza generale, soprattutto per le scansioni circolari risulta considerevolmente aumentata.

Nei casi in cui non è possibile con una sola sessione acquisire l’intero modello, ed è necessario allineare scansioni effettuate in tempi diversi, l’allineamento automatico ha ora molte il doppio delle probabilità di successo, rendendo superfluo nella maggior parte dei casi il classico abbinamento di punti simili sulle due scansioni da allineare.

Nella versione 9 era possibile riprendere una scansione interrotta puntando lo scanner sull’ultima zona scansionata: nella versione 10, è possibile riprendere una scansione da qualsiasi zona scansionata in precedenza. Il riempimento fori è stato migliorato, così come l’allineamento non rigido, che consente ora di allineare superfici multiple. E’ stata introdotta una semplificazione mesh veloce (che consente un risparmio del 90% di tempo), e ridotti ad un quinto i tempi per la mappatura di texture con il metodo Alias.

Ed è proprio nella gestione texture che la versione 10 “sfoggia” il suo asso nella manica. Una delle operazioni più noiose e complesse è quella di elaborare, con software di postprocessing esterni (es.ZBrush) le zone corrispondenti ai fori trattati con gli strumenti di chiusura fori, che risultano naturalmente neri (privi di texture). La versione 10 consente sia durante la chiusura fori, sia con uno speciale pennello di “bonifica texture” di propagare le texture circostanti (anche molto complesse) in queste zone, rispettando le eventuali deformazioni causate dall’andamento delle superfici relative. I tempi di postprocessing si abbattono drasticamente, aumentando di molto la produttività.

La release 10 viene resa disponibile in due distinte versioni: Professional, che supporta tutti gli scanner Artec, e la versione Ultimate, che oltre al supporto degli scanner Artec può gestire anche i sensori terze parti.

Artec 10 Professional può essere acquistato con licenza permanente o noleggiato per un anno; Artec 10 Ultimate è disponibile esclusivamente con licenze della durata di un anno.

La versione 8 non è più supportata.
Artec Studio è disponibile in varie lingue, tra cui l’Italiano. La traduzione è curata da ShareMind.

La tabella seguente contiene una comparazione delle principali caratteristiche di Artec Studio 8, 9 e 10.

 AS8* AS9AS10
Scansione
Impostazioni di baseXXX
Tracking con geometria e textureXXAvanzato
Tracking con targetXX
Controllo sensibilitàXX
Fusione in tempo realeXX
Scansione continuaManualeAutomatica
Correzione allineamento durante il trackingX
Supporto sensori terze partiMicrosoft Kinect V1
Asus XTion
PrimeSense Carmine
Microsoft Kinect V1-V2
Asus XTion
PrimeSense Carmine
Intel F200 (IVCam)
Postprocessing
Allineamento automatico scansioniXPercentuale di successo raddoppiata
Accuratezza chiusura loop (scansioni circolari)XMigliorata
Rimozione frammenti esterniXX
Fusione rigorosaXX
Chiusura foriXAggiornataAggiornata
Allineamento non rigidoDi base, solo per due superficiMigliorato, solo per due superficiAvanzato, per superfici multiple
Semplificazione meshXXSino al 90% più veloce
Strumenti di misura
Di base: misure lineari, geodetiche,sezioni, mappe di distanzaXXX
Strumenti avanzati:
Volumi, annotazioni, esportazione DXF
XX
Editing dati
Texture mapping con AtlasXXFino a 5 volte più veloce
Texture mapping con triangoliXXX
Correzione automatica texture mancantiX
Rimozione automatica targetX
Pennello levigaXmaggiore controllomaggiore controllo
Strumento gomma (di base)XXX
Strumento gomma: selezione rettangolo e pianoXX
Strumento gomma: lassoX
Strumento di posizionamentoXX
Strumento correzione difettiXX
Strumento bonifica textureX

 

Questo articolo ti piace?