Aspire 4.0

Pietro Meloni Vectric

La nuova release di Aspire, inizialmente disponibile per gli utenti della versione 3.5, contiene molte migliorie e diverse nuove funzionalità. Le principali linee guida per lo sviluppo di questa release sono state incentrate sull’approfondimento delle modalità di impiego da parte degli utenti degli strumenti più frequentemente utilizzati, per semplificare ulteriormente le interfacce e migliorare nel complesso l’intero flusso di lavoro. Sono stati aggiunti svariati nuovi comandi e potenti funzioni come “Extrude and wave”, che offrono ora potenzialità di modellazione totalmente inedite. Il documento What’s New contiene l’elenco delle migliorie e delle nuove funzioni introdotte nella release 4. Nel seguito di questo articolo sono comunque elencate le principali novità, suddivise per categorie.

Migliorie nell’area Disegno

Video sulle nuove funzionalità

Sommario

  • Migliorie allo snap sui vettori, con l’aggiunta di ulteriori punti di snap per un miglior controllo nella modifica delle forme
  • Quotatura di base
  • Estensione dei vettori nel punto comune di intersezione
  • Copia speculare rispetto ad una linea arbitraria
  • Migliorie nelle modalità di creazione degli archi
  • Offset di entrambi i lati di un vettore ed opzione per selezione automatica delle nuove geometrie di offset
  • Strumenti di allineamento aggiuntivi, inclusa la possibilità di allineare i bordi esterni dei vettori
  • Anteprima di nesting
  • Anteprima di adattamento curve
  • Anteprima di adattamento di vettori alle bitmap
  • Ridimensionamento percentuale dei vettori

Generalità

Molte delle migliorie apportate consentono di lavorare in modo più facile con i dati 2D in Aspire. In particolare, le nuove modalità di snap offrono un valido aiuto nella creazione e modifica dei vettori.  Un vasto numero di migliorie apportate alle funzioni esistenti aggiunge maggiore flessibilità , come la possibilità riflettere rispetto ad una linea arbitraria, effettuare offset da entrambi i lati di una curva e creare archi con le nuove primitive di disegno. Nesting, adattamento delle curve e vettori da bitmap offrono ora la possibilità di una lista di anteprima, per consentire di trovare diverse impostazioni per ottimizzare i risultati ottenibili.  La possibilità estendere le curve verso un punto di intersezione e creare  quote agganciate ai vettori nella vista 2D ampliano ulteriormente la versatilità dell’ambiente di disegno.

Modellazione

Video sulle nuove funzionalità

Sommario

  • Strumento Extrude and Wave
  • Nuove funzionalità nello sweep su due binari, per un maggiore controllo nella generazione di superfici di scorrimento
  • Aggiunta del piano zero
  • Nuovo strumento “Sforma”
  • Modalità di combinazione Multiply
  • Nesting di componenti
  • Aggiunta di controllo di levigatura e migliorie generali degli strumenti di sculpting
  • Informazioni sui componenti nell’elenco

Generalità

La sezione di modellazione presenta molti cambiamenti in svariate funzioni. L’implementazione più significativa è rappresentata dal nuovo strumento “Extrude and wave”, che consente di estrudere vettori o componenti 3D lungo un set di curve guida con l’opzione di “ondulare” le forme ottenute quando i vettori di percorso si sovrappongono. Questo strumento estremamente potente consente di creare forme complesse da semplici gruppi di vetori. Lo strumento “Sweep su due binari” è stato completamente ridisegnato, aggiungendo la possibilità di utilizzare sezioni multiple lungo i binari in punti specifici, per un miglior controllo della superficie risultante. Il nuovo strumento “Sforma” permette di aggiungere uno sformo alle superfici verticali, particolarmente utile per la gestione di termoformature.

Lavorazione

Sommario

  • Cancellazione dinamica del materiale rimosso, inclusi i tagli interni nell’anteprima
  • Opzione per annullare l’ultima anteprima e “riavvolgere” l’ultimo percorso
  • Controllo della velocità di rappresentazione dell’anteprima
  • Sommario impostazioni materiale nella scheda anteprima
  • Impostazioni del materiale avanzate
  • Opzioni di visualizzazione Semplici/Avanzate per le profilature ed i pocket
  • Riordinamento drag-and-drop delle lavorazioni
  • Informazioni sull’estremità utensile nell’elenco lavorazioni

Generalità

L’obiettivo principale della revisione della parte relativa alle lavorazioni è stato l’incremento della semplicità d’uso. In particolare, sono state sviluppate nuove eccellenti opzioni per il controllo dell’anteprima del percorso. E’ possibile ora regolare la velocità dell’anteprima, per studiare in dettaglio ogni particolare dei movimenti di lavoro. E’ anche possibile annullare l’ultima anteprima eseguita, se si ritiene di dover modificare il percorso. Questa possibilità evita di dover rieseguire l’intera anteprima. Con un semplice doppio clic sulle regioni che sono state lavorate, incluse quelle interne, è possibile rimuoverle dallo schermo. In aggiunta a queste migliorie, è ora più facile controllare cosa viene visualizzato nelle impostazioni del materiale.

 Migliorie generali

Sommario

  • Riorganizzazione del layout con un raggruppamento più efficace delle icone
  • Aggiunta della scheda Layer ed accesso veloce al controllo del Layer manager durante il disegno
  • Drag and Drop per caricare i file in Aspire
  • Copia e Incolla di immagini nel software
  • Importazione file 3DM da Rhino
  • Maggiore controllo nella importazione di modelli 3D (STL, 3DM, OBJ etc.)
  • Opzione di chiusura del fondo con un piano nell’esportazione STL per la stampa 3D
  • Esportazione file VCarve Pro CRV da Aspire (solo vettori e percorsi supportati)
  • Esportazione modelli POV ray per il rendering
  • Controllo dello zoom con il pulsante centrale del mouse nella vista 3D

La differenza più immediatamente percepibile nell’aggiornamento ad Aspire 4 è la riorganizzazione dell’interfaccia. Le icone sono state suddivise in più efficienti gruppi e sezioni. L’albero dei componenti e l’elenco dei percorsi sono ora collocati nella parte inferiore dello schermo, per lasciare maggiore spazio per gli elenchi. Nell’aggiornamento si può verificare un certo disorientamento iniziale, ma tutti i test eseguiti durante la fase beta hanno confermato che l’attuale layout è più efficiente e produttivo. Il layer manager è ora collocato in una sua propria scheda, accessibile anche dalla scheda disegno, per offrire una migliore gestione. Sono state aggiunte nuove opzione per l’importazione e l’esportazione di file.

 

 

 

 

 

Questo articolo ti piace?