27 maggio 2016 alle 10:59 #5008
Cicio_3D
Partecipante

ciao a tutti sono Francesco, ho preso la Zortrax da Pietro nel novembre 2014, macchina perfetta, semplice da usare e affidabile, un grazie particolare va a Pietro, la sua passione e disponibilità sono infinite, grazie!!

Tornando alla Zortrax, ho iniziato utilizzando i filamenti loro, poi mi ho iniziato a sperimentarne altri, e poi ho scoperto lo Z temp, l’ho comprato direttamente sul loro sito, e ho iniziato a sperimentare .

All’inizio avevo l’ hot end V1, e i risultati non erano affatto buoni, il filamento in PLA (soprattutto quello ho usato all’inizio) tendeva a scattare, le ho provate tutte, qualche volta riuscivo a stampare, ma era sempre un’impresa.

Zortrax modificò l’hot end, con il V2, presi quello da Pietro, e dopo averlo montato, finalmente riuscivo a stampare anche il PLA, e qualche filamento flessibile, ero decisamente soddisfatto, ma ogni tanto accadeva qualche cosa di strano che mi rendeva il pezzo stampato inutilizzabile.

Ho provato vari nozzle, ho capito a mie spese che non andavano mai utilizzati gli stessi con materiali diversi (grazie Pietro per avermelo detto ;)) ma si sa, fa parte della sperimentazione.

Avevo lasciato da parte gli esperimenti, ma sui forum e su internet sono sempre attivo, a cercare nuove proposte, fino a quando non ho visto il nuovo Hot end Z temp, che ve lo dico a fare, preso subito, un mese di attesa per via del prodotto che non era ancora in produzione, ma ho aspettato fiducioso.

Mi arriva, ben confezionato, istruzioni sul sito internet sempre chiarissime (a prova di scemo, in perfetto stile americano)  lo monto subito e provo a stampare un pezzo in PLA con nozzle 0.4, con la tecnica che mi disse Julia (la titolare della Z temp) per stampare senza raft, risultato, perfetto, finalmente si riesce a stampare senza “sorvegliare” la macchina.

Seconda stampa, un filamento flessibile (era un campione di non so che azienda, preso in fiera) vado sul sito Z temp, scarico la tabella materiali, e copio i settaggi indicati, nozzle 0.5 in dotazione, risultato anche in questo caso ottimo, che dire, sono molto soddisfatto sia della Zortrax, di Pietro e di Z temp.

P.S. i prossimi esperimenti sono con i filamenti caricati di Colorfabb, ho dei campioni di  bamboofill, bronzefill e XT carbon.

A presto