Cubicon

  • 20 aprile 2016 alle 19:21 #4529
    gplus-profile-picturePietro Meloni
    Amministratore del forum

    Apro questa sezione poiché abbiamo appena concluso un accordo di distribuzione di queste ottime stampanti Coreane. Per chi fosse interessato, le caratteristiche e funzionalità della 110F Single sono disponibili sul sito wordpress, e presto verranno aggiunte quelle della 210F Style.

    • Questo argomento è stato modificato 1 anno, 5 mesi fa da Pietro Meloni.
  • 16 gennaio 2017 alle 10:25 #5504
    Laxus_91
    Partecipante

    Buongiorno,

    utilizzo questo vecchio post per chiedere un chiarimento che credo possa interessare anche ad altri.

    Diamo per assodato che la 110F sia un’ottima macchina, comoda, immediata e con una qualità di stampa di ABS eccezionale, come ho potuto verificare anche personalmente.

    Vorrei capire se la “sorella minore” 210F Style ha la stessa precisione e qualità nello stampaggio di ABS, con un volume di stampa ridotto, oppure se la differenza tra le due macchine si fa sentire non solo nelle dimensioni delle stampe ma anche nella precisione di quest’ultime. Nel caso in cui ci fosse,questa differenza è netta o non si nota molto?

    L’assenza della camera calda nella 210F influisce sulla qualità dello stampaggio di ABS?

    Grazie

  • 16 gennaio 2017 alle 11:48 #5505
    gplus-profile-picturePietro Meloni
    Amministratore del forum

    Ciao,

    La 210F in realtà è più precisa della 110F (il doppio), ha la camera calda e stampa benissimo l’ABS. La limitazione è soltanto nel volume di stampa disponibile.

     

  • 16 gennaio 2017 alle 15:01 #5506
    Laxus_91
    Partecipante

    Grazie per la risposta.

    Potrebbe spiegarmi un po’ meglio da cosa si può dedurre che è più precisa? Si possono trovare informazioni a riguardo nelle specifiche tecniche delle macchine?

    Per quanto riguarda la camera calda, le riporto la parte dell’articolo che ha scritto sulla 210F:

    “Ma qualche differenza tra la Single e la Style c’è. In primo luogo, le dimensioni di stampa: 150x150x150. La riduzione del volume utile ha reso superflua l’adozione di una camera calda a convezione, della quale la Style è priva. Ed ha permesso di ridurre considerevolmente l’ingombro, offrendo la possibilità di collocare la macchina anche in spazi modesti. Un altro “sottoprodotto” della riduzione di volume e della rinuncia alla camera calda sono consumi più contenuti e una considerevole riduzione del prezzo.”

    Ho capito male io e stiamo parlando di due cose diverse oppure hanno reintrodotto la camera calda successivamente a questo articolo?

  • 17 gennaio 2017 alle 16:05 #5508
    gplus-profile-picturePietro Meloni
    Amministratore del forum

    Buonasera,
    Il disguido (che debbo correggere nell’articolo) deriva da una iniziale rarefatta documentazione tecnica della stampante, nella quale alcune caratteristiche erano state tralasciate.
    La temperatura interna della camera di stampa è in effetti controllata e mantenuta costante, e può essere impostata con valori compresi tra 30 e 55°.

    Il piano di lavoro può raggiungere una temperatura di 120°.

    L’accuratezza è doppia rispetto alla 110F:

    110F:

    XY: 12,5 micron

    Z:2,5 micron

    210F:

    XY: 6,3 micron

    Z:1,25 micron

  • 19 gennaio 2017 alle 12:52 #5512
    Laxus_91
    Partecipante

    Grazie per la risposta.

    Sto leggendo e traducendo anche degli articoli e recensioni in inglese che riguardano la Style per avere ulteriori dettagli, ma ho già le idee molto più chiare a riguardo.

Devi essere collegato per rispondere in questo argomento.