I monitor professionali EIZO nel catalogo ShareMind

Pietro Meloni Monitor

Negli ultimi anni, si è assistito ad una progressiva omologazione dei monitor professionali per PC con i prodotti consumer televisivi. L’aumento delle prestazioni in termini di risoluzione, contrasto, gamma dinamica e tempi di risposta dei televisori e i vantaggi dell’economia di scala hanno fatto si che ad oggi la maggior parte dei monitor PC utilizzi pannelli ed elettronica derivati da monitor televisivi.

Se da un lato questa “evoluzione” del mercato ha comportato dei vantaggi dal punto di vista della riduzione dei costi, dall’altro lato si è però registrata una altrettanto rilevante riduzione delle prestazioni specifiche necessarie in un monitor professionale PC.

 Già, perché le caratteristiche di un “buon” monitor televisivo sono spesso diverse dalle caratteristiche di un “buon” monitor PC, e non si parla di dettagli. Innanzitutto, sotto l’aspetto ergonomico. La distanza di utilizzo è generalmente diversa. Il tempo di utilizzo è diverso. L’altezza e l’inclinazione sono diverse. E scendendo più in profondità, si scoprono altre importanti differenze. Un monitor destinato a rappresentare filmati (es. televisivo) deve avere una frequenza di refresh alta ed un tempo di permanenza dell’immagini più basso possibile, mentre un monitor utilizzato per applicazioni CAD deve avere un refresh basso ed una permanenza elevata. Altre importanti differenze si evidenziano nella rappresentazione del colore: se con un monitor televisivo ci si accontenta di colori vividi e brillanti, da un monitor per computer grafica e prestampa si pretende una rappresentazione assolutamente fedele delle tonalità, e la possibilità di “calibrare” il monitor rispetto al programma di grafica utilizzato (es. Photoshop).

I monitor per impieghi medicali impongono standard qualitativi ancora più elevati: ad esempio, la tipica possibilità di rappresentare immagini in toni di grigio con 256 diverse sfumature è assolutamente insufficiente per la refertazione di una lastra radiografica.

Per tutte queste ragioni, abbiamo deciso di affrontare il “problema monitor” includendo nel catalogo la gamma di prodotti EIZO, un costruttore giapponese specializzato nella realizzazione di prodotti destinati esclusivamente al mercato professionale.

EIZO Europe GmbH è stata fondata nel 2012 come sussidiaria di EIZO Corporation, produttrice di monitor ad alta definizione in Giappone. EIZO Europe GmbH è responsabile di tutte le attività di vendita e marketing in Europa. Il quartiere generale è in Germania, Mönchengladbach. Esistono inoltre 5 succursali con circa 70 dipendenti nei diversi paesi europei (Italia, Belgio, Olanda, Austria e Repubblica Ceca).

EIZO Europe GmbH offre una ricca gamma di monitor per ogni esigenza: dall’ufficio, alla grafica, al gaming fino all’impiego industriale e medicale che si distinguono per la loro qualità, innovazione, ergonomia ed affidabilità.

 

 

Questo articolo ti piace?